Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Antonio vs. Rosario: le contrails del '42 esistono

giovedì 29 settembre 2011

Questi sono quei momenti in cui è bello essere uno sbufalatore. Quando i complottisti si sbufalano a vicenda è sempre una cosa divertente, quando poi sono i fratelli Marcianò a farlo è esilarante.
Veniamo al dunque. Zret (Antonio Marcianò), fido sottoposto nel Comitato Tanker Enemy del ben più nominato fratello Straker (Rosario Marcianò), crea un post dal titolo emblematico: 
A book about military strategies explains why chemical aircrafts destroy the clouds
che tradotto in italiano significa
Un libro sulle strategie militari spiega perchè gli aerei chimici distruggono le nuvole

Un'affermazione molto forte.. e soprattutto TOTALMENTE FALSA.

La parte citata dice solo che pioggia, grandine e nebbia interferiscono con i radar. Che grande novità!! Si sapeva dai tempi in cui ha falsificato una bella immagine.
Ma dove stanno scritte nel libro le parole chemtrails o chemical aircrafts?

Dato che proprio Antonio Marcianò ci fornisce il link a tutto il libro, cerchiamo con l'opzione di ricerca le parole.... mah, che strano.. non risultano. Strano??? No, direi che è abbastanza una norma. I fratelloni modificano i significati perchè dicano quello che vogliono loro.

Ma la cosa divertentissima è che in quel libro si parla molto di contrails!!!

Provate anche voi. cercate la parola contrails e avrete ben cinque riscontri.
Il primo, quello relativo a pagina 782 è una completa sbufalata della teoria di Rosario Marcianò che dice che le contrails degli anni '40 sono finte.
Ebbene sì, il libro che hanno cercato di manipolare, riporta (grassetto mio):
In early 1942, before the American bombing in Europe began, the British, including Prime Minister Churchill, were convinced that the accuracy gained by precision bombing using the Norden bombsightwould be outweighed by the heavy losses that would take place as the unescorted bombers literally fought their way to the Ruhr and back home. Even if the bombers were escorted by long-range fighters, it was unreasonable to expect the fuel-ladened long-range fighter to cope with the short-range enemy defensive fighters operating over their homeland. They wanted the Americans to join them on their area bombing raids at night. Furthermore, they believed the United States should stop building the B-17 and start building the Lancaster, which they considered the world’s best bomber because it could carry the heaviest load. (The Lancaster carried only .30 caliber machine guns, was not as tough as the B-17, and did not have a precision bombsight.) In their view the B-17 was too dependent upon clear weather, was easy to detect because of extensive contrails, and carried an uneconomical bomb load in relation to the crews and maintenance required. The Americans did not want to use the B-17 at night because the crews were not trained for nighttime operations, the simultaneous flights with the British could pose horrendous coordination problems, the Norden bombsight would be wasted, the engine exhausts would clearly be visible, and the entire design philosophy of the B-17 as a daylight bomber would become superfluous.

Ma come? Eppure Rosario Marcianò si è adoperato tantissimo per negare l'esistenza di contrails prima del 1990. Qui ne avevo parlato, e anche qui, mentre Rosario Marcianò ha fatto addirittura 3 video per dire che le contrails non esistevano (video 1 - video 2 - video 3).

A questo punto c'è solo una spiegazione: o questo libro è esatto e i loro video sono operazioni clandestine di malafede, oppure i video hanno ragione, per cui questo libro non spiega quello che vogliono loro.

QUESTI SAREBBERO RICERCATORI??? Ma potevano cercare anche loro la parola contrails e non fare questa figuraccia, solo che loro non ricercano una fava. Loro "confezionano" informazioni.

Ah, fratellonzi, quand'è che fate la pace con il vostro stesso cervello e iniziate a fare un lavoro onesto?

- update . questo post ha un seguito.

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Scie chimiche invisibili? Sì, col manganese

venerdì 23 settembre 2011

Vorrei parlare con molta franchezza a quei credenti alla teoria delle scie chimiche per capire fino a che punto riescono a mandare giù cazzate pur di non rimanerci male di essere stati presi per il culo.
Mi passano questo screenshot che proviene da Facebook (l'ho modificato per togliere il nome della persona).
Capito? Basta un po' di manganese e rendi invisibili le scie...
Domanda: ma se questo fosse vero, come mai questi idioti del NWO non le hanno fatte SEMPRE così??? Perchè fare anche scie visibili??

Sul serio, cari credenti, capisco benissimo che ci sia in voi il sentimento giusto di sentirvi parte di qualcosa che possa cambiare il mondo. E' un sentimento nobile, umano, nel quale mi riconosco anche io. Ma perchè lasciare che venga sfruttato da persone che ne hanno fatto una professione (libri, dvd, conferenze, apparizioni in tv pagate)???
Mi tocca ridare la parola a Penn & Teller.


La traduzione.

E' giusto che la passione si sostituisca al buon senso?
E' comprensibile il desiderio di unirsi per qualcosa di importante.. salvere il mondo è "sexy", ma devi investire almeno un paio di minuti per scoprire se stai davvero salvando il mondo o sei solo portato in giro come una pecora da qualche stronzo con una motivazione politica, al quale non può fregar di meno dell'ambiente ma vede questa come una chance per raggranellare soldi con qualsiasi "idea" buona per loro.
Nessun fine giustifica il mezzo... DELLA MENZOGNA.

Nessuno ti ascolterà se dici che il mondo non sta per finire, ma se dici che il mondo STA per finire ti guadagni i titoli di giornale. E quindi il sensazionalismo, specialmente quando è combinato alla malainformazione, porta ad una situazione dove le persone inviano palate di soldi a questi gruppi per campagne che sono totalmente fuorviate.

Praticamente usano sensazionalismo, disinformazione e tattiche per impaurire.

Sono Patrick Moore, un ecologista e ambientalista da tutta la vita.

Il movimento ambientalista è stato letteralmente dirottato da attivisti politicizzati che sono arrivati ed hanno intelligentemente imparato come usare la retorica "verde" e il linguaggio "verde" per mascherare dei piani che in realtà hanno più a che fare con l'anti-corporativismo, l'anti-globalizzazione, la lotta alle imprese, e molto poco a che fare con scienza ed ecologia. Ed è allora che me ne sono andato.

E da cosa se ne è andato? La Greenpeace Organization.
Sì, Patrick Moore è uno dei fondatori ed ex presidente della "nonna" di tutte le organizzazioni ambientaliste.

Mi sono reso conto che il movimento che avevo creato è stato preso d'assalto da agenti politicizzati che la usavano solo per raccogliere fondi.

E mi fa incazzare anche di più quando li sento dire che sono contro la globalizzazione quando i loro mezzi principali di lotta sono i telefoni cellulari e internet. Non ha alcun senso essere contro scienza e tecnologia, e poi usarle, fosse un jet per andare ad un meeting internazionale o un cellulare o un computer portatile. Sei parte della globalizzazione: come fai a essere contro di essa?

Vorremmo sottolineare che se sei pro-socialismo, o anti-globalizzazione o anti-corporativista, sono tutte ottime idee su cui confrontarsi.
Ma camuffarle da ambientalismo è una cazzata! Parla apertamente. Non dire "le corporazioni sono cattive perchè oggi l'acqua è peggio di una volta" perchè l'acqua NON E' peggio di una volta. Non vogliamo dire che non ci siano buone scuse per il socialismo, ma l'ambiente non è una di queste.

La soluzione sarebbe di cercare di capire come migliorare le cose, non fare campagne contro tutto ma fare campagne per modificare il modo di fare le cose, in un nuovo modo che ci permetta di avere prodotti e servizi che ci servono ma che non abbia un alto impatto ambientale.

Certo che ci sono problemi con l'ambiente ed è una cosa naturale voler salvare il mondo, essere un eroe, spazzar via la corruzione, comandare la rivoluzione.. e le rivoluzioni sono essenziali, una rivoluzione ci ha dato la LIBERTA', una rivoluzione ci ha dato la SCIENZA, senza rivoluzioni moriremmo. Ma quando sentiamo quell'istinto sexy di salvare il mondo diventiamo molto vulnerabili. Se non ci fermiamo a capire davvero cosa succede potremmo sprecare anche i nostri più nobili istinti su delle CAZZATE! E' facile sentirsi un eroe... un po' più duro esserlo.

APRITE GLI OCCHI, DRIZZATE LE ORECCHIE, c'è sempre qualcuno pronto a lucrare su di voi.

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

E' facile creare materiale sciachimista?

giovedì 22 settembre 2011

Come sapete il motivo principe di questo blog è smascherare le informazioni false che alcuni personaggi, che si autoproclamano "ricercatori", rilasciano in rete.
Molti mi hanno chiesto come faccio in poco tempo a scoprire le informazioni VERE e a sbufalare quelle "volutamente architettate". Non è nulla di così difficile, anche se ci vuole un po' di impegno, tanti amici, e alle volte anche un po' di fortuna, ma prima di tutto bisogna sapere cosa cercare.
Ma un'altra domanda mi ha fatto venire in mente un lato che forse non è stato ben spiegato dai debunker in questi anni: è davvero così facile creare del materiale finto?
La risposta alla domanda è: "Sì". 
Guardate le foto che seguono. Tenete conto che ho volutamente aggiunto le scritte del copyright in modo che non possano essere usate in malo modo (ci manca che faccio il lavoro per stracchino anche :P). 



Guardatele bene, cercando di fare finta che non ci sia la scritta ed immaginate una voce che dice:
"Queste immagini sono state carpite da un video segretissimo. E' un video in cui un operatore dell'infame progetto delle operazioni clandestine di aerosol istruisce delle reclute. Questo militare sorride, mentre mostra il carico di morte che porteranno nei cieli."
Eppure quelle immagini mostrano tutt'altro. Anzi, guardate il video da cui sono state prese, che è guardabile liberamente sul sito della Boeing. E' un test del nuovissimo Boeing 787 Dreamliner.

Riuscite a capire quanto 4 righe e 3 foto possono fare quando c'è la malafede e il criminale intento di instillare dubbio se non terrore in chi legge?

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Anche Colombo nel complotto?

sabato 17 settembre 2011

A quanto pare uno dei ridicoli tentativi dei creatori della teoria delle scie chimiche è quello di negare l'esistenza, prima di una certa data, delle scie di condensazione, le scie di vapore acqueo che solcano i cieli dopo il passaggio in alta quota di aerei.
Il loro assurdo intento è: se riusciamo a convincere che le scie di condensazione sono rarissime o addirittura inesistenti, la gente finalmente crederà che quelle che vedono in cielo sono solo scie chimiche.
Infanzie difficili, siamo d'accordo.
Ci hanno provato in molti modi, anche insinuando che alcuni filmati della seconda guerra mondiale siano falsi. A loro non importa se persone hanno perso la vita in quei frangenti, l'importante è gettare fango sulla verità, a qualunque costo, pur di far passare l'insana idea che le scie chimiche esistono.
Ovviamente se invece di lanciarsi in queste bizzarre affermazioni, si adoperassero per andare ad analizzare le scie in quota (operazione già effettuata da molti istituti di ricerca) scoprirebbero che nelle scie c'è solo condensa e residui di combustione. Ma questo non fa vendere libri e dvd, non fa traffico pagante sui siti, non convince la gente a fare collette per i telemetri, non convince la gente a fare donazioni.
Ed ecco che arriviamo alla parte ridicola. La pretesa di questi personaggi senza arte ne parte (sono persone senza una preparazione scientifica adeguata per l'argomento) è questa: "se le scie esistevano prima del 1995 come mai non ci sono foto o filmati?". A parte che le prove, insistiamo sempre a dirlo, deve portarle chi fa i proclami, ma la verità è che ci sono. Teniamo presente che oggi fare filmati e foto è cosa comunissima e praticamente gratuita, con la tecnologia moderna. Quarant'anni fa (ma anche 15) sviluppare una pellicola fotografica se non addirittura cinematografica, costava davvero molto. Oggi un genitore fa una media di migliaia di foto all'anno dei figli. I nostri genitori han speso un occhio solo per farne poche. E i nonni? Quante foto di nonni e bisnonni avete?
Non molto tempo fa è stata postata una testimonianza del film The Italian Job, quello originale del 1969 con Michael Caine. Quasi alla fine del film compare una bellissima scia di condensazione persistente.
Ebbene riguardando una vecchia puntata del tenente Colombo, ho scoperto che c'è una bella ripresa video del cielo di Las Vegas con delle larghe scie persistenti ed un cielo che i "prodi acconguaglioni" non esiterebbero a chiamare chimico.


Ma come è possibile che nel 1973 venga filmata una cosa che a loro dire è rarissima se non inesistente e NESSUNO l'abbia mandata su un telegiornale? Forse perchè in fondo era una cosa normale anche 40 anni fa?
La puntata, ci dice il prezioso sito IMBD, è l'ottava della seconda stagione, andata in onda per la prima volta sulla NBC americana il 25 marzo 1973 ed ha un cast interessante: Martin Landau di lì a due anni diventerà il comandante John Koening in Spazio 1999, e c'è una parte di Julie Newmar, famosa per essere stata Catwoman nei divertenti telefilm di Batman degli anni '60. Anche loro, ovviamente, dovrebbero finire insieme al compianto Peter Falk nella lista degli "occultatori" di Rosario Marcianò.

Se anche voi trovate cose simili, ricordate di segnalarcele in modo da dare un po' di filo da torcere a quei personaggi che per solo lucro non si fermano davanti a nulla.

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Nine Eleven

sabato 10 settembre 2011

RESPECT


Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Mi vien da ridere..

mercoledì 7 settembre 2011

.. vedendo questo trailer e pensando a quei disturbati che non sapranno apprezzarlo, anzi, lo riterranno un'opera del demonio... AHAHAHAH 


Peccato ci sia da aspettare un anno e mezzo. Ma come dice la scritta... COOL!!!


Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa
Si è verificato un errore nel gadget